SARAH LAVOINE X GALÉNIC

Una collaborazione d’eccezione
Galénic vi svela la sua partnership con
Sarah Lavoine,
ambasciatrice di un savoir-faire francese
e di uno stile chic e atemporale unici.

Per saperne di più

Un savoir-faire
unico

L'Arte della Formulazione
Cosmetica

Da ben mezzo secolo Galénic crea e produce trattamenti cosmetici di alta qualità grazie a un savoir-faire unico trasmesso di generazione in generazione. In un percorso di Alta Qualità, l'Alta Formulazione Cosmetica garantisce una selezione rigorosa delle materie prime, test e verifiche condotti da esperti e una produzione controllata in Francia.

L'arte del
saper unire

I Maestri-formulatori cercano instancabilmente la formulazione più adatta per l'applicazione del trattamento e che presenti le migliori garanzie di efficacia, stabilità e sicurezza del trattamento. Forti della loro esperienza, devono dare prova di grande creatività per rivelare tutta la potenza di un principio attivo e preservarne tutta l'efficacia con una sensorialità degna di nota. Pertanto, ogni formula Galénic è una creazione su misura. Un autentico lavoro di esperti che esige la più totale minuzia e un numero illimitato di prove per giungere ad un risultato d'eccezione.

Per Galénic il processo è ben lontano dalla formulazione classica, che consiste nel miscelare i principi attivi in texture già esistenti. È ogni volta una nuova sfida: i Maestri-formulatori si impegnano per trovare l'unione perfetta lavorando intorno al principio attivo, permettendogli di esprimere appieno il suo potere e la sua efficacia in totale sicurezza. Un trattamento d'eccezione non lascia nulla al caso: deve essere creato senza compromessi, fase dopo fase, nel rispetto del savoir-faire farmaceutico.

La scienza galenica
al servizio
della bellezza

La scoperta del principio attivo è la prima tappa della nascita di un trattamento. Ma per Galénic la scienza non si ferma qui. Se è vero che ogni marchio può vantarsi di utilizzare principi attivi riconosciuti, è anche vero che questi principi attivi possono essere efficaci solo se si sa come preservare la loro efficacia e farli penetrare nell'epidermide, nel cuore della pelle.

I Maestri-formulatori devono inventare la formula che manterrà l'efficacia del principio attivo. Una sfida che raccolgono per creare, fase dopo fase, una ricetta unica, un'architettura intelligente ed esclusiva.

Il processo di creazione del Maestro-formulatore

1. L'intuizione

Tutto ha inizio con l'intuizione.
Come un grande chef che cerca di valorizzare la quintessenza di un prodotto raro, il Maestro formulatore inventa un assemblaggio inedito, un'architettura galenica esclusiva, affinché la potenza di un principio attivo possa esprimersi al massimo. A questo punto scrive sul suo quaderno di ricerca la composizione precisa della formula che ha immaginato.

2. La selezione

La seconda tappa è costituita dalla selezione.
Forte della sua esperienza, il Maestro-formulatore deve mettere in campo la sua creatività per identificare gli ingredienti più adatti. Per formulare deve scegliere tra 2000 materie prime e tra le loro caratteristiche, che conosce a memoria. Il Maestro-formulatore ha a disposizione un'ampia gamma di risorse rigorosamente selezionate. Ciascuna di esse viene esaminata, dalle caratteristiche olfattive a quelle tattili. Il Maestro-formulatore sente le prime sensazioni sulla sua pelle. Deve conoscere tutte le sfaccettature e le proprietà di ciascuna materia, prima di darle un posto nella formula. Seleziona solo gli ingredienti utili. Nulla è superfluo, privo di fondamento o lasciato al caso. In una formula tutto è pensato e giustificato per garantire efficacia senza controindicazioni. La selezione è una fase fondamentale.

3. La combinazione

La successiva, che è anche la più importante, è quella dell'assemblaggio.
Una volta selezionate le materie prime, il Maestro-formulatore potrà assemblarle minuziosamente e progressivamente per renderle compatibili le une con le altre. Il dosaggio richiede una precisione rigorosa. Una calibrazione diversa cambia tutto e bisogna ricominciare daccapo. L’assemblaggio è un momento cruciale perché da esso dipendono la stabilità, l'efficacia e l'armonia finale del prodotto. Per acquisire la precisione e la conoscenza dei principi attivi e per la loro assimilazione servono anni e anni d'esperienza.

4. Il test

Il test è l'ultima tappa.
Per trovare i migliori prototipi di creme vengono eseguiti centinaia di test. Galénic non manda mai avanti un prodotto senza averlo prima testato per verificarne l'efficacia e la sicurezza. Inoltre, per ogni trattamento, il Maestro-formulatore cerca la texture perfetta per un risultato sensoriale ideale: una sensazione piacevole e unica al tatto. Il risultato sulla pelle deve essere degno di nota. Per Galénic la texture è tutto tranne che un dettaglio.

Prolungare
l'esperienza